il pacco dall’olanda

Queste ultime due settimane sono state a dir poco frenetiche. Accadimenti di tutti i generi sono piovuti nella mia agenda che da tempo non era così fitta di cose da fare. Sto seminando per un futuro migliore, per me, per la mia famiglia, forse per la mia città, dunque, non mi lamento e a testa bassa faccio fronte a tutto con un’energia che non credevo più di avere.
In mezzo a tutto questo turbinio è arrivato un pacco, un pacco dall’Olanda senza scritte, senza una lettera di accompagnamento, senza un timbro o un logo sullo scotch.

le rose a radice nuda

Ho lacerato con frenesia il bustone nero con le forbici e sono saltate fuori dodici, dico dodici piante di rosa a radice nuda, ciascuna con la sua etichetta arancione: Prosperity, Madame Hardy, Weisse Gruss an Aachen, Alberic Barbier, Sailer’s White Moss, Aimee Vibert, Mme Plantier, Sombreuil, Winchester Cathedral, Alba Semi-Plena, Alba Maxima ed Elfe.
Di colpo mi sono ricordata del sito Tuinncentrum Lottum, consigliato da Tiziana, che vendeva rose di tutti i tipi a prezzi stracciati dove ero andata a curiosare. I prezzi erano davvero incredibili e così provai a riempire il carrello per vedere quanto avrei speso se avessi incluso tutte le rose che desideravo.
Qualcosa, poi, ha portato il mio interesse su una urgenza più pressante ed ho chiuso la pagina. Il giorno dopo ho ricevuto una email che mi ringraziava per l’ordine, senza un allegato, senza un riepilogo dell’ordine, senza neanche un’indicazione di come effettuare il pagamento. Ho pensato ad un errore, anche perché non avevo né fatto bonifici, né pagato con carta di credito ed in contrassegno non ordino mai. Tutto ciò avveniva ad agosto e da allora non ci avevo pensato più. Scriverò un email per chiedere chiarimenti e soprattutto come pagare i 54 euro + 8 di spese di spedizione che devo loro, ma le rose me le tengo tutte!

le rose che aspettano di essere impiantate

Le poverette sono rimaste nello scatolone per tre lunghi giorni, poi, ieri, finalmente, di ritorno da un lungo viaggio, ho avuto il tempo di pensare a sistemarle in giardino. Una fatica infinita! Scavare buche è una delle operazioni che mi danno più gusto, ma dodici buche in una mattinata sono davvero troppe! Sono riuscita ad arrivare a sette e poi mi sono arresa. Ho preso un gran vaso di plastica, l’ho foderato con un bustone nero della spazzatura, l’ho riempito di acqua, terriccio e compost e vi ho immerse le cinque rose rimaste ancora senza casa.
Non sono state certo un acquisto ragionato, ma guardate qui e ditemi se non fanno sognare!

P.S. capita anche a voi di avere l’acido lattico ai muscoli delle cosce dopo imprese così?

un pacco di rose

5 pensieri su “un pacco di rose

  • 9 Dicembre 2011 alle 15:55
    Permalink

    Eccome!!! Mi fanno malissimo tutti i muscoli dopo aver trapiantato un paio di hydrangee proprio ieri mattina! eheheh! 😀
    Che bello trovare questa bella sorpresa inaspettata, semprechè tu le volessi ancora…..
    Questo sito è davvero portentoso, io non ho ancora avuto il coraggio di scegliere, perchè sono tutte bellissime e io non ho abbastanza giardino….
    Non vedo l'ora di vedere il risultato nel tuo giardino che diventa ogni giorno più interessante.
    Ti abbraccio forte e ti auguro un buon week end nella tua splendida e sofferente città! ^^

    Rispondi
  • 9 Dicembre 2011 alle 18:15
    Permalink

    mumble mumble…hai addebitato il conto a Tiziana forse….??!! hahhaha mi piace questo sito dei desideri che uno elenca cio' che vuole e poi loro esaudiscono il tutto!Certo un po' lunghetti nelle consegne ma va bene uguale!!!
    A proposito..bentornata! baci

    Rispondi
  • 9 Dicembre 2011 alle 18:54
    Permalink

    Che bellezza, un pacco che riceverei volentieri pure io!! Le tue rose sono bellissime e….non le ho, magari potremo fare scambi fra qualche tempo?
    Monica, le rose vengono spedite nel periodo giusto, cioè quando sono in riposo vegetativo e possono essere direttamente messe a dimora, tieni presente che vengono vendute a radice nuda.
    Baci a tutt'e due!!

    Rispondi
  • 13 Dicembre 2011 alle 17:23
    Permalink

    What wonderful choices. All of those holes are daunting to think about digging. LOL! Just think how much beauty you are going to get out of all of those blooms. Well worth the blisters. LOL!

    Rispondi
  • 15 Dicembre 2011 alle 20:51
    Permalink

    Mettere a dimora nuove rose! è bellissimo! non farei altro!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *