Oggi voglio preparare qualcosa di dolce per la tavola della cena di Natale. Prendo dalla credenza delle stoviglie della festa la mia alzatina preferita. E’ di porcellana bianca con un filo d’oro che gira intorno ai suoi profili e ad ogni occasione speciale le affido un ruolo di primo piano
 
Ingredienti:
 
  • un paio d’ore di libertà
  • una passeggiata nel bosco
  • un paio di cesoie
  • bacche di stagione 
  • rami di cespugli senza foglie
  • rametti di vischio
  • muschio
  • qualche foglia di quercia
  • tre bulbi di giacinto
  • una candela verde
 
Dopo aver raccolto tutto quello che mi occorre, comincio con il disporre sul piatto un piccolo strato di terriccio fresco dove adagio i tre bulbi di giacinto. Li ho scelti ancora chiusi perché mi piace seguire il loro sbocciare ed attendere con pazienza di assaporare il loro profumo. 

 

Li avvolgo nel muschio che in questa stagione prospera felice in giardino e poi, con un semplice spago, li racchiudo con un fiocco.
Quello che resta dei fiori di clematis vitalba, qualche foglia di vischio ed alcune bacche di rosa canina hanno il compito di ingentilirne la rudezza.

 

Ho staccato dai rami tutte le bacche del mio raccolto e distribuisco sul muschio ed intorno ai giacinti questi preziosi frutti di bosco, proprio come su una torta.
Una candela verde, colore caro a Venere dea dell’amore, è pronta per illuminare con il suo bagliore benefico la notte magica che sta per arrivare.
Ed ecco realizzata la mia speciale torta ai frutti di bosco. Non mi resta che utilizzare quanto avanza per comporre altre due piccole ciotole e disporre i rami più belli in un secchiello di latta.
Candele per uscire dalla notte, dall’inverno. Bacche, piccole pance per custodire semi. 
Che sia la luce, che sia la vita
Buon Natale!
 
 
***
Questo post partecipa all’iniziativa promossa da AboutgardenL’ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al  VERDE!
 
 
 
 
 
In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:
 
 
Puoi sfogliare tutte le immagini dell’iniziativa
nella board dedicata al Natale al VERDE su Pinterest
Torta ai frutti di bosco per un Natale al VERDE
Tag:                                                     

14 pensieri su “Torta ai frutti di bosco per un Natale al VERDE

  • 24 Dicembre 2013 alle 9:32
    Permalink

    Che meraviglia! Bravissima…
    Infiniti auguri di buone feste
    un caro saluto, Loretta

    Rispondi
  • 27 Dicembre 2013 alle 9:08
    Permalink

    Che bello! Composizione, colori, simbologia…
    Passo solo ora, ma sono ancora in tempo per farti i miei auguri di buone feste!
    Lisa

    Rispondi
  • 29 Dicembre 2013 alle 14:30
    Permalink

    Grazie Simonetta. Tanti cari auguri per un nuovo anno di grandi soddisfazioni!

    Rispondi
  • 7 Gennaio 2014 alle 0:05
    Permalink

    La trovo spettacolare, davvero. Mi ha colpito subito quando l'ho vista. E pur essendo evidentemente green mi viene lo stesso voglia di mangiarla. Brava !

    Rispondi
    • 7 Gennaio 2014 alle 7:58
      Permalink

      oh che bel commento goloso, grazie Adrialisa! Ti auguro un anno pieno di prosperità 🙂

      Rispondi
    • 20 Dicembre 2015 alle 10:01
      Permalink

      Grazie Maria! Ti auguro una passeggiata nel bosco, come da ricetta, per un sereno Natale!

      Rispondi
  • 20 Dicembre 2015 alle 19:45
    Permalink

    Viene voglia di affondare il naso in quel soffice muschio e annusare il profumo del bosco…
    Non limitarlo al Natale, è un bellissimo centrotavola invernale.
    Bravissima Donatella!

    Rispondi
    • 21 Dicembre 2015 alle 9:58
      Permalink

      eh sì, cara Luisella, ci intendiamo proprio tra giardinieri! ho fatto questa torta che non si mangia, ma che si annusa golosamente! L'ho tenuta in casa fino a quando ho potuto…fino ai primi segni di ingiallimento delle foglie dei giacinti 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *