un giardino in diretta - marzo
un giardino in diretta – marzo
In questi giorni di pioggia e freddo non ho fatto altro che guardare  il giardino da dietro i vetri e…sognare! Ho sognato bordure alte di fiori bianchi, i miei preferiti in assoluto, e di fiori blu che mi attirano sempre di più. Forse anche qualche capolino rosa, chissà. Comunque, fiori alti che si mescolano con le rose, lì proprio dietro la staccionata.
un giardino in diretta - marzo
un giardino in diretta – marzo

In questo momento, c’è solo un bordo di narcisi fioriti e tulipani che si stanno preparando per la loro entrata in scena. Nel primo tratto, insieme alle rose, ci sono le peonie che hanno bucato lo strato di foglie secche con i loro curiosi germogli rossi.

germogli di peonia
germogli di peonia
La struttura sempreverde degli arbusti e dei rampicanti regge bene all’urto della brutta stagione, però è ancora tutto brullo, nonostante le perenni si stiano risvegliando lentamente e la forstizia urli il suo giallo coraggioso. 
un giardino in diretta - marzo
un giardino in diretta – marzo
Le semine già preparate il mese scorso e riparate nella serra improvvisata sul balcone hanno cominciato a germogliare, ma nello scaffale non c’è più spazio per altri vasi. E allora cosa faccio? Dove metto i semi che non solo ho sognato, ma anche ordinato e che tra un paio di giorni saranno arrivati? 
semenzaio sul balcone
semenzaio sul balcone
Ecco la soluzione, appena scovata su Pinterest: cloches di protezione realizzate tagliando a metà bottiglie di plastica! 
cloches ricavate da bottiglie di plastica
Bene, allora farò così: per prima cosa cercherò di recuperare bottiglie di plastica a sufficienza, poi seminerò in un buon terriccio dentro i soliti vasetti di plastica che ho conservato dai passati acquisti in vivaio, infine posizionerò i vasetti proprio dove immagino di far crescere i fiori desiderati coperti con la campana di plastica. E se avrò tempo metterò anche delle belle etichette!
bellissime cloches di vetro
bellissime cloches di vetro
Insomma, non saranno bellissime da vedere come quelle tradizionali di vetro, ma ripareranno efficacemente i semi dal freddo e li aiuteranno a germinare felicemente. Che ne pensi, si può fare?   
Seminare in piena terra, ma con prudenza
Tag:                             

10 pensieri su “Seminare in piena terra, ma con prudenza

  • 28 Marzo 2014 alle 12:44
    Permalink

    ottimo consiglio! Hai esperienze di peperoni, timo e origano?
    Non riesco a farli germinare, uff 🙁

    Rispondi
    • 31 Marzo 2014 alle 6:42
      Permalink

      mi dispiace, nessuna esperienza di peperoni, dopo un paio di anni di esperimenti ho tolto l'orto ed al suo posto ho messo un'amaca! Il timo, dopo vari tentativi, ho rinunciato a seminarlo e ne ho rubato un pò in montagna ed ora è un cespuglio meraviglioso senza nessun mio intervento…l'origano, invece l'ho seminato una volta ed ora lo vedo dovunque! 🙂

      Rispondi
  • 28 Marzo 2014 alle 18:58
    Permalink

    Mah, io aspetto ancora quindici giorni per le semine in piena terra. Più che del freddo, ho paura delle lumache! Ciao UGID

    Rispondi
    • 31 Marzo 2014 alle 6:46
      Permalink

      per la miseria, queste lumache sono una disgrazia vera! ogni giardino ha i suoi nemici: qui, le temperature non scendono più sotto lo zero, ma certo non sono ancora favorevoli per la germinazione, la campana riciclosa dovrebbe aumentare qualche grado, spero…mi dicono che questo è il momento della luna crescente giusta per le semine, il seguito alla prossima puntata 🙂

      Rispondi
  • 29 Marzo 2014 alle 19:04
    Permalink

    Ciao Marta, grazie per il consiglio. Domani devo seminare le zucchine e l'okra. Adotterò il sistema della bottiglia tagliata e poi ti dico com'è andata 🙂 buona domenica Ciao Ele

    Rispondi
    • 31 Marzo 2014 alle 6:48
      Permalink

      Ciao Ele, benvenuta nel mio giardino! Sì, daì, poi raccontami come è andata, sono molto curiosa. A presto 🙂

      Rispondi
  • 30 Marzo 2014 alle 22:22
    Permalink

    Ciao! 🙂
    Ma che bellissima idea quella delle bottiglie di plastica per la semina! La proverò sicuramente! 🙂

    Rispondi
    • 31 Marzo 2014 alle 6:52
      Permalink

      l'idea non è mia, ma l'ho fatta mia 🙂 sperimentiamo e poi raccontiamoci come è andata, magari non funziona come ci immaginiamo. Benvenuta nel mio giardino, a presto!

      Rispondi
  • 10 Aprile 2014 alle 22:27
    Permalink

    Le idee vanno rubacchiate e condivise 🙂 Per ora ho cominciato le semine senza particolari attenzioni, un pò per sperimentare.. sono germogliati tutti! La natura è stupenda! 🙂

    Rispondi
    • 11 Aprile 2014 alle 8:14
      Permalink

      complimenti! le mie semine invece stentano, probabilmente per le temperature che non sono proprio favorevoli…incrocio le dita! a presto per altri aggiornamenti 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *