monete del papa (lunaria annua) - la fioritura - un giardino in diretta

Finalmente, dopo due anni dalla semina, arriva la fioritura delle monete del papa (lunaria annua)! Che felicità, che soddisfazione! Ho sempre faticato moltissimo per ottenere buoni risultati dalle mie semine, ma questa volta mi è andata di lusso: poco impegno, tanta pazienza, ma, infine, mi godo in giardino questa magnifica fioritura tra i tulipani Angelique, i giacinti rosa ed i muscari.

Non ti scordar di me (Myosotis)

Non ti scordar di me (Myosotis) - un giardino in diretta

Ci sono, ovviamente, anche altre belle fioriture che allietano il cuore di giardiniere che batte in me, come, per esempio, quella dei Non ti scordar di me (Myosotis) che adoro! Alcuni li snobbano tacciandoli come fiori della nonna, per me, invece, sono preziosi perché con il loro fogliame coprono i narcisi ormai sfioriti e portano tra le aiuole quel leggero tocco di blu che sa tanto di primavera. E poi, sono facilissimi da coltivare: si auto-disseminano, sono perenni, tollerano l’ombra e si adattano facilmente ad ogni tipo di terreno. Perfetti, per i giardinieri pigri come me o con poco tempo a disposizione per il giardinaggio!

viola mammola (viola odorata)

Viola mammola (Viola odorata) - un giardino in diretta

Altra magnifica sorpresa di questa primavera è l’arrivo spontaneo in giardino di questa bellissima viola mammola (viola odorata). Il suo colore è davvero particolare, direi, addirittura, celestiale! L’avevo notata nel boschetto che circonda la mia casa durante le mie passeggiate rigeneranti, ma non avevo neanche sfiorato la speranza di averla in un’aiuola…ed, invece, qualche semino deve essere volato fino qui! Spero che si trovi bene e si propaghi insieme alle sue compagne dal classico colore viola scuro che hanno quasi conquistato la terra sotto la chioma dell’Acero giapponese (acer palmatum dissectum ornatum).

monete del papa (lunaria annua)

monete del papa (lunaria annua) - un giardino in diretta

Questa settimana, però, la fioritura che mi gratifica di più è sicuramente quella delle monete del papa (lunaria annua). L’avevo seminata nel settembre del 2015, direttamente in piena terra perché non amano i trapianti, e poi i semi hanno germinato e si sono sviluppate diverse piantine nella primavera successiva. Poiché è una pianta con un ciclo di vita biennale non ha prodotto fiori, ma solo foglie. Pazientemente le ho osservate e lasciate crescere come volevano senza dover dedicare loro particolari cure. Sono sopravvissute a due inverni molto duri e qualche foglia si è seccata, altre si sono bruciate sulle punte, altre, invece, sono semplicemente arrossate. Quello che conta, però, è che ora sono in fiore e sono bellissime!

A questo punto, non vedo l’ora di osservare come questi fiori violetti si trasformeranno nelle sue famose “monete”, più precisamente, le sue silique ovali con quelle belle sfumature madreperlacee, proprio quelle che sono spesso usate, con risultati molto eleganti, nelle composizioni di fiori secchi. 

Direi proprio che questa settimana posso gongolare di soddisfazione, non credi caro amico giardiniere che passi di qui? 😉

monete del papa (lunaria annua) - la fioritura - un giardino in diretta

monete del papa (lunaria annua): la fioritura

Un pensiero su “monete del papa (lunaria annua): la fioritura

  • 22 aprile 2017 alle 12:42
    Permalink

    Bonjour Donatella ,un beau résumé de la semaine avec vos légendes et complément d’informations .
    Merci à vous et beau et doux weekend .
    Emmanuelle

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *