Matisse, il gatto in bianco e nero - un giardino in diretta
Matisse, un gatto in bianco e nero – un giardino in diretta

Che belle sorprese, a volte, la vita. Un pomeriggio buio e tempestoso Matisse è arrivato in giardino. Giuro, una grandinata da paura. Lampi e tuoni. nuvoloni neri, di un nero che non sembra possibile. Ora sono due settimane che abita qui e da quello che vedo avrò un aiuto giardiniere ed un aiuto blogger.

Mi è venuto da ridere perché ne parlavamo qualche giorno fa con La Laura che mi diceva in un commento: “Dagli tempo!” Sono bastati pochi giorni e Matisse, il gatto in bianco e nero, ci è arrivato alla mia tastiera! La usa in un modo ancora poco ortodosso, ma non gli sfugge il senso del mouse.  Insomma, cosa potrebbe fare di diverso un gatto con un topo?

Matisse, un gatto in bianco e nero
Tag:             

6 pensieri su “Matisse, un gatto in bianco e nero

    • 23 Maggio 2014 alle 9:03
      Permalink

      ogni giorno diventa più "fetente", vedrai che tra un pò li firma lui i miei post! 😉

      Rispondi
    • 23 Maggio 2014 alle 9:06
      Permalink

      ha le punte delle zampe e della coda bianche, sembra che abbia passeggiato sulla vernice fresca…un gatto pittore, insomma! Buona giornata Helena! 🙂

      Rispondi
    • 26 Maggio 2014 alle 7:03
      Permalink

      le doti giuste di un aiutante! speriamo che le mantenga nel tempo…Buona settimana Marilena 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *