iperico (Hypericum calycinum) – un giardino in diretta
Il buongiorno questa mattina lo affido al fiore d’oro dell’iperico (Hypericum calycinum) ed al suo piccolo ospite.
Tanti piccoli soli illuminano in questi giorni una bordura del mio giardino esposta a sud-est, colonizzata allegramente da questa pianta tappezzante che si espande con grande facilità attaverso le sue radici a stoloni.
D’inverno le foglie diventano color bronzo e poi quasi scompaiono, ma resistono ai geli più duri di questa terra e riappaiono più forti che mai a primavera.
E’ una pianta facile che si accontenta di qualsiasi tipo di terreno e si adatta bene anche su quelli più difficili, tanto che spesso viene utilizzata per coprire e contenenere pendii e scarpate.

E’ stata una delle prime piante arrivate in questo giardino, più di una decina di anni fa, quando il giardiniere del grande parco dell’azienda dove lavoravo mi regalò una o due talee di radice.

Ora in quel parco non c’è più ne’ l’azienda, ne’ l’amico giardiniere, ma sono sicura che le scarpate brillano ancora di questi magnifici fiori e segnano ancora, imperterrite, l’inizio dell’estate.
iperico (Hypericum calycinum), buongiorno giardinieri!
Tag:                                                 

4 pensieri su “iperico (Hypericum calycinum), buongiorno giardinieri!

  • 15 Giugno 2015 alle 7:44
    Permalink

    Buon inizio settimana con lo splendido iperico:) i miei due cespuglioni quest'anno sono stati magnifici regalando un tripudio di fiori che ormai stanno via via appassendo.Nelle campagne invece l'iperico selvatico e'in piena fioritura e la magica notte di San Giovanni si sta avvicinando…:) giuliana

    Rispondi
    • 23 Giugno 2016 alle 8:13
      Permalink

      giusto, Giuliana, la notte di San Giovanni è il 24, vero? qui, quelli selvatici li chiamano gli "scacciadiavoli" 😉

      Rispondi
  • 20 Giugno 2016 alle 9:30
    Permalink

    Bellissimo…..se fosse bianco potrebbe essere il fiore dei capperi… .c' è una grande rassomiglianza…ciao

    Rispondi
    • 23 Giugno 2016 alle 8:15
      Permalink

      sai che l'avevo notato anch'io? sì, si somigliano molto! Ho provato a coltivare una pianta di capperi sul balcone, proprio per la bellezza del fiore, ma l'inverno me l'ha stroncata… 🙁

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *