Come ti ho già raccontato, il mio giardino è per una buona metà in ombra, anche se luminosa. Per questo motivo, ho dedicato due aiuole alle piante acidofile, tra cui le ortensie che adoro!
 

Che mondo affascinante quello delle Hydrangee! Se avessi più spazio, cederei volentieri alla tentazione di averne una collezione, almeno di quelle che più facilmente sarebbero felici in questo giardino di montagnaNella mia bacheca Pinterest “Il giardino che vorrei…” ho raccolto i pin delle ortensie che fanno parte della mia lista dei desideri, ed oggi, come ogni mercoledì, ti propongo i 7 migliori pin della settimana delle Hydrangee che starebbero bene nel giardino dei miei sogni. 

 
il giardino che vorrei: pin n° 1 
Il pin numero uno è una Hydrangea serrata ‘Bluebird’, introdotta in Europa intorno al 1843, arriva dal Giappone e dalla Corea dove cresce nei boschi di montagna fino a 1500 metri.  La sua particolarità, oltre alla bellezza delle infiorescenze, è di avere le foglie che diventano di un rosso straordinario in autunno. E’ molto rustica  e resiste fino a –20°. Inoltre è adatta ai piccoli giardini perché non supera il metro di altezza…Mi ha convinto, le troverò un posticino!
 
il giardino che vorrei: pin n° 2

pin n° 2
Un classico tra i classici: Hydrangea Arborescens ‘Annabelle’! In questo pin la vediamo in combinazione con la Veronica virginica (Veronicastrum virginicum) nel meraviglioso White Garden a Sissinghurst. E’ stata la prima ortensia ad arrivare in Europa, nel 1736, partendo dagli Stati Uniti orientali. Molto rustica anche lei, fiorisce continuamente da metà giugno fino ai primi freddi sui rami dell’anno e questo rende facile la sua potatura anche ai giardinieri alle prime armi. La voglio subito! 🙂
 
il giardino che vorrei: pin n° 3

pin n° 3
 
Involucrata ‘Mihara kokonoe’, un campione in altezza, arriva fino a 180 centimetri! No, no, no…qui non ho tutto lo spazio che le servirebbe. Peccato, i suoi fiori sono molto particolari perché con la maturazione cambiano di colore e di forma. Il termine “Kokonoe” è il nome di un particolare kimono formato da nove strati, e rimanda proprio alle caratteristiche e molteplici sovrapposizioni dei sepali nel fiore sterile.
 
il giardino che vorrei: pin n° 4
 
pin n° 4

Hydrangea paniculata ‘Lime light’ è un ibrido di recente introduzione. Ha i fiori, nelle prime fasi di crescita, di una particolare tonalità di verde pallido che poi diventa color crema ed infine vira tra il verde ed il rosa. Cosa vuoi di più da un ortensia?

 
il giardino che vorrei: pin n° 5
 
pin n° 5
Hydrangea serrata ‘Shiro Fuji’, che spettacolo! E’ una cultivar giapponese, un piccolo arbusto che varia in altezza tra i 60 e gli 80 centimetri. Resistentissima al freddo (anche fino a -20°) e richiede meno innaffiature della macrophylla. Che dire? La ospiterei volentieri sotto il mio ciliegio…
 
il giardino che vorrei: pin n° 6
 
pin n° 6

Hydrangea quercifolia ‘Quercifolia’, mi piace da morire! E’ una di quelle piante che ti sorprende continuamente con i colori della fioritura, ma anche delle foglie che resistono a lungo sulla pianta. Originaria del sud-est degli Stati Uniti, resiste al freddo alla grande e cresce fino a due metri di altezza. Voglio un altro giardino, questo non mi basta più! 

il giardino che vorrei: pin n° 7
pin n° 7

Ecco, se non avessi riempito il muro di contenimento che sovrasta il mio giardino solo con l’edera, metterei volentieri questa Hydrangea rampicante ‘Petiolaris’. Si arrampica volentieri su grandi alberi perché tollera bene la piena ombra.  E’ adatta anche come tappezzante o contro i muri ai quali aderisce con le sue radici aeree. Infine, in autunno, le sue belle foglie si colorano di un caldo giallo oro. Ok, ho capito, resterà un sogno, almeno fino a quando non avrò un altro giardino… 🙂

 
***
 
Per questa settimana è tutto, ma se vuoi vedere i miei pin in diretta, segui la mia bacheca “Il giardino che vorrei…“, oppure ci troviamo qui mercoledì prossimo!
 
 
il giardino che vorrei: i 7 migliori pin della settimana

10 pensieri su “il giardino che vorrei: i 7 migliori pin della settimana

  • 9 Luglio 2014 alle 14:50
    Permalink

    Anche io adoro le Hydragee, le curo molto ed ottengo ottimi risultati!
    L'ultimo acquisto è una Quercifolia che specchia le sue pannocchie fiorite nel laghetto.
    Bellissima H. serrata "Shiro Fuji"…la vorrei…..Daniela

    Rispondi
    • 10 Luglio 2014 alle 7:11
      Permalink

      Ciao Daniela! Immagino quanto deve essere bella la tua quercifolia accanto al laghetto in estate, ma penso struggente in autunno… Bella idea, complimenti!
      La Shiro Fuji mettiamola nella lista dei desideri, prima o poi arriverà! 🙂

      Rispondi
    • 10 Luglio 2014 alle 7:18
      Permalink

      Ciao Raffaella, belle scelte! La Hydrangea serrata 'Bluebird' come l'hai sistemata? Non soffre il caldo lì da te? A me piacerebbe metterla sotto il ciliegio, ma non so se preparando il terreno per renderlo più acido ne potrebbe soffrire…secondo te, può funzionare?

      Rispondi
  • 10 Luglio 2014 alle 21:13
    Permalink

    devo dirti che ne avevo 2piante e 1è morta in pochi giorni inspiegabilmente da poco…non so se devo dar colpa al ragno rosso.

    Rispondi
    • 11 Luglio 2014 alle 11:47
      Permalink

      oh che peccato! oltre alle lumache, ora anche il ragnetto rosso! …ma che cos'è? non ne ho mai sentito parlare…

      Rispondi
    • 11 Luglio 2014 alle 11:49
      Permalink

      eh, lo sospettavo! … per questo ho esitato a piantargli intorno le ortensie. Troverò un posto più felice! grazie Raffaella.

      Rispondi
  • 12 Luglio 2014 alle 10:42
    Permalink

    Pin nm. 2,vado sul classico perche' e'quella che preferisco e che ancora non riesce a trovare un posto nel giardino dove crescere felice.Ma continuero',indomita,a scavare buche…ps: ma sara'mica perche' mi dimentico spasso di innaffiare? ;-))) giuliana

    Rispondi
    • 14 Luglio 2014 alle 11:17
      Permalink

      mi piaci così indomita! la mia esperienza con le ortensie mi ha insegnato a riempire le buche con terreno acido, pacciamare con corteccia di pino ed innaffiare regolarmente nel primo anno d'impianto, poi te le puoi anche dimenticare! ps 'Annabelle' sta in cima alla lista dei desideri…

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *