Con mia grande sorpresa in questi giorni ho notato che il crisantemo comprato lo scorso anno ha dei bellissimi boccioli!

Ogni autunno ho comprato qualche pianta, non certo per portarle al cimitero, ma perchè trovo i loro fiori di una bellezza straordinaria.

Solo in Italia i crisantemi sono associati al culto dei morti, nel resto del mondo, specialmente in Giappone sono, al contrario simbolo di vita e di gioia. 

Infischiandomene altamente di fare gesti scaramantici alla loro vista, ogni anno ho tentato di farli sopravvivere all’inverno senza successo, ma questa volta, il mio crisantemo sta per sbocciare di nuovo!

Questo successo mi fa sperare di poterne coltivare altri ed allora, questa settimana come tema dei 7 migliori pin della settimana per la mia bacheca Il giardino che vorrei…” ho cercato ed appuntato i crisantemi che mi piacciono di più, scoprendo meravilgie! 


il giardino che vorrei: pin n° 1


pin n° 1

Emozionante per la sua bellezza…sono senza parole. I pin di questa settimana mi hanno portato in viaggio tra meraviglie mai viste nei mercati per me a portata di mano. Peccato. O forse meglio, avrei speso qualunque cifra per un fiore così. E tra la varietà “Spider” ce ne sono altri altrettanto belli…

il giardino che vorrei: pin n° 2

pin n° 2

Il verde di questa varietà è straordinario. Credo si tratti di un Anastasia Dark Green: ho confrontato questa foto con quella trovata su un sito di un produttore italiano. Ho appreso qui, che la maggior parte dei fiori da taglio che troviamo dai fiorai sono di produzione locale.

il giardino che vorrei: pin n° 3

pin n° 3
Mille petali bianchi, così deliziosamente arruffati…se ti regalassero un fiore così, saresti capace di fare le corna?
il giardino che vorrei: pin n° 4


pin n° 4

Tu chiamali, se vuoi, crisantemi! Per me sono emozioni! 🙂

il giardino che vorrei: pin n° 5

pin n° 5

In questa splendida spirale di petali ti ci puoi perdere, senza nessun pentimento. Non amo particolarmente il rosso, ma questo rubino me lo porterei a casa immediatamente!

il giardino che vorrei: pin n° 6


pin n° 6
Te lo aspettavi un bonsai realizzato con un crisantemo? Un albero fiorito in pieno autunno, appoggiato magari qui sulla scrivania, a portata di cuore. Ecco, questi sono il tipo di gioielli per cui farei follie!
il giardino che vorrei: pin n° 7


pin n° 7

Purtroppo non sono riuscita a trovare il nome di questa delizia in fiore, ma già solo a guardarla in foto, ti fa godere della sua originale e raffinata bellezza. Ti sembra roba solo da cimiteri?

***
Per questa settimana è tutto, ma se vuoi vedere i miei pin in diretta, segui la mia bacheca “Il giardino che vorrei…“, oppure ci troviamo qui mercoledì prossimo!
il giardino che vorrei: i 7 migliori pin della settimana

4 pensieri su “il giardino che vorrei: i 7 migliori pin della settimana

  • 24 Settembre 2014 alle 11:23
    Permalink

    Una hit parade strepitosa questa settimana! E'vero,un fiore cosi'bello(ringraziamo anche qui gli ibridatori) non merita di essere relegato ad una ricorrenza e ad un uso solamente.Bisogna guardarlo con occhi diversi.Ho proprio l'imbarazzo della scelta,sono tutti desiderabili…posso votarli tutti? Siiii dai! Crisantemo for president!Il suo nome in greco significa"fiore d'oro".-Oggi, quando fioriscono nei giardini imperiali di Tokio,l'imperatore offre un ricevimento grandioso con relativa mostra delle nuove varieta',per gli invitati.Per i Giapponesi e'simbolo di longevita'.-(A.Cattabiani-Florario) Che dire piu'?!giuliana

    Rispondi
    • 25 Settembre 2014 alle 7:05
      Permalink

      esatto, cara Giuliana. Nel "giardino che vorrei" ci sono tutti, nel mio, invece, incrocio le dita fino a quando il "sopravvissuto" fiorirà! …non vedo l'ora di godermelo, alla faccia di chi li porta solo al cimitero 🙂

      Rispondi
    • 25 Settembre 2014 alle 7:08
      Permalink

      Anche qui lo spazio è tiranno, però sono riuscita a trovare un posticino in un vaso sul balcone e prima o poi fiorirà. Per le meraviglie qui sopra, invece, un posto per tutti nel giardino dei sogni c'è sempre,,, 🙂

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *