Voglio un’altra rosa inglese. C’è un buco che va colmato in quell’aiuola a semicerchio. Mi aiuti a scegliere?
Me ne piacciono molte, ma ho spazio per una sola in questi 100 mq.
Agli estremi del semicerchio c’è già una ‘Alba Semiplena‘ e una ‘Alba Maxima’, davanti a quest’ultima c’è una ‘Winchester Cathedral‘, mentre davanti alla prima c’è il vuoto!
Vado ed aggiungo i pin delle rose che mi piacciono di più nella mia bella bacheca pinterest Il giardino che vorrei… e come ogni mercoledì, scelgo i 7 migliori pin delle rose inglesi tra cui scegliere quella che il prossimo autunno voglio piantare. Che ne dici? Mi aiuti in questo arduo compito?

il giardino che vorrei: pin n° 1 
pin n° 1

Jude The Obscure, è nella collezione di David Austin dal 1995 ed è una delle più popolari nel mondo. Il profumo è di frutta e vino bianco dolce, così recita la descrizione sul sito del suo creatore. Avverte anche che è un po’ freddolosa e non le piace la pioggia e l’umidità. Forse, per questo, qui non troverebbe proprio il suo posto ideale: l’inverno si scende anche di molto sotto lo zero.

il giardino che vorrei: pin n° 2


The Generous Gardener, con un nome così, come non preparare subito la buca per ospitarla? Questa forma a peonia, mi piace da morire ed anche il suo colore richiama le peonie che crescono nell’aiuola accanto. Papabile, molto papabile! 🙂

il giardino che vorrei: pin n° 3

pin n° 3

Eglantyne, ha le dimensioni (1 m x 1 m) perfette per riempire lo spazio vuoto della mia aiuola. Resistente alle malattie, rifiorente, profumata e con tante foglie cosa chiedere di più? 

il giardino che vorrei: pin n° 4

pin n° 4

Lichfield Angel, irresistibile! Forse è quella che si collega meglio alle sue prossime amiche di aiuola (Alba SemiplenaAlba MaximaWinchester Cathedral) . Si presenta come un arbusto compatto, delle giuste dimensioni per lo spazio che posso destinarle. E poi, mi ricorda Madame Hardy, una rosa che adoro e che avevo ordinato on line, invece è arrivata un’altra rosa di cui non so neanche il nome. Ma questa è un’altra storia…

il giardino che vorrei: pin n° 5
pin n° 5
William & Catherine, questa rosa la trovo davvero regale! E’ una creazione del 2011, in onore del matrimonio dei futuri re di Gran Bretagna, ma a me piace particolarmente per la forma dei petali e la loro numerosità. Adoro le rose con mille petali, sono una meraviglia disseminati ai piedi della pianta quando sfioriscono.
il giardino che vorrei: pin n° 6

pin n° 6

Glamis Castle, una scelta a colpo sicuro. Anche lei è molto popolare e cresce nei giardini di tutto il mondo. Resiste bene al freddo e fiorisce continuamente. Profuma di mirra, dicono. Chissà come profuma la mirra, è dai tempi dei re magi che me lo domando…
il giardino che vorrei: pin n° 7

pin n° 7
Gentle Hermione, ultima della serie dei 7 migliori pin, ma non certo nella mia classifica delle rose inglesi che preferisco! Un colore rosa che intenerisce, rami arcuati ed una notevole resistenza dei petali alla pioggia.

Help me! Da sola non ci posso riuscire a scegliere la più bella del reame e la più adatta ad occupare quello poco prezioso spazio rimasto. Tu quale di queste rose pianteresti?

***
Per questa settimana è tutto, ma se vuoi vedere i miei pin in diretta, segui la mia bacheca “Il giardino che vorrei…“, oppure ci troviamo qui mercoledì prossimo!
il giardino che vorrei: i 7 migliori pin della settimana
Tag:                                             

6 pensieri su “il giardino che vorrei: i 7 migliori pin della settimana

  • 21 Maggio 2014 alle 21:03
    Permalink

    meravigliose! io ti consiglierei Gertrude Gekyll(se non ce l'hai già). veilchenblue. sono forti,resistenti.

    Rispondi
    • 22 Maggio 2014 alle 7:51
      Permalink

      Tutte belle, vero? difficile, molto difficile decidere. meno male che ho tempo fino all'autunno per pensarci! La Gertrude Gekyll e la Veilchenblau sono molto belle, ma mi piacciono di più i colori chiari per le rose. La Gertrude Gekyll, comunque, mi ricorda molto la rosa di cui non conosco il nome ed che mi è arrivata cartellinata come Madame Hardy…appena sboccia te la faccio vedere e mi dirai. a presto Raffaella!

      Rispondi
  • 26 Maggio 2014 alle 6:34
    Permalink

    Una più bella dell'altra. Anche io dovrei sceglierne una e sono in difficoltà.

    Rispondi
    • 26 Maggio 2014 alle 9:05
      Permalink

      ad avere lo spazio le prenderei tutte, cara Marilena, ed eliminerei tutti i dubbi in un colpo solo! Eglantyne? Lichfield Angel? forse, alla fine, sceglierò tra queste due…

      Rispondi
    • 31 Maggio 2014 alle 8:23
      Permalink

      ops, non capisco cosa vuoi dire Flora! Forse, dalle foto che ho scelto sembrano identiche, ma le descrizioni sul sito del produttore descrivono colori diversi. Jude The Obscure ha un colore aranciato, mentre Glamis Castle è bianco puro. Magari tu le hai sul tuo fantastico terrazzo e puoi fare un confronto più realistico? Fammi sapere, che spesso le foto sul web ingannano! a presto 🙂

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *