Dopo aver lavorato con Pietro al post Giardini a Miami: Butterfly World a Coconut Creek, la voglia di vedere anche nel mio giardino volare quante più farfalle possibili è salita alle stelle. Questo mercoledì ti propongo i 7 pin più interessanti per cercare di raggiungere l’obiettivo di attirare le farfalle tra i nostri amati fiori ed averle a portata del nostro sguardo.

il giardino che vorrei: pin n° 1

pin n° 1 

Questo schema di impianto può essere realizzato anche in un piccolo spazio e propone per deliziare le farfalle con il loro nettare: 1 pianta di Eupatorium,  2 piante di Echinacea,  2 piante di Monarda, 2 piante di Nepeta, 2 piante di Agasteche, e 2 piante di Liatris. Tutte erbacee perenni di facile coltivazione e manutenzione. Pare sia fondamentale, la presenza di una ciotola di acqua. Si può provare, ma non è certo l’unica soluzione possibile!

il giardino che vorrei: pin n° 2


pin n° 2 

Questa è una proposta che predilige una composizione monocromatica di grande effetto estetico, magari anche le farfalle amano il blu!

il giardino che vorrei: pin n° 3


pin n° 3

Altre proposte di piante gradite alle farfalle. Ad eccezione della salvia “hot lips” che non conoscevo, le altre ci sono tutte nel mio giardino o stanno per esserci: tra le semine fatte ci sono anche la Digitalis purpurea. 🙂

il giardino che vorrei: pin n° 4


pin n° 4
La più nota tra le piante amate dalle farfalle è certamente la Buddleja davidii che nel mio giardino è arrivata da poco ed è ancora un piccolo arbusto. Con le farfalle è un portento, l’ho vista all’opera nel giardino botanico di Collemaggio dove sono riuniti più esemplari con fiori di diversi colori. Lo spettacolo era davvero entusiasmante: decine e decine di farfalle variopinte volavo intorno agli arbusti e a me che ero lì accanto.

il giardino che vorrei: pin n° 5



pin n° 5

Ma sì, esageriamo anche con le lavande e costruiamoci un bel labirinto tutto per il nostro piacere di camminarvi in mezzo e farci stordire dal profumo, pensi che alle farfalle dispiacerebbe? 


il giardino che vorrei: pin n° 6

pin n°6

E se non bastano i fiori, si può optare per una vera mangiatoia per farfalle. Il pin porta ad un tutorial che spiega passo passo come costruirlo con le proprie mani e la ricetta per il nutrimento delle farfalle.


il giardino che vorrei: pin n° 7


pin n° 7

“Il segreto non è correre dietro alle farfalle, ma curare il giardino perchè loro vengano da te”, ma questo noi giardinieri lo sappiamo bene, vero?


***
Per questa settimana è tutto, ma se vuoi vedere i miei pin in diretta, segui la mia bacheca “Il giardino che vorrei…“, oppure ci troviamo qui mercoledì prossimo!
il giardino che vorrei: i 7 migliori pin della settimana
Tag:                                     

6 pensieri su “il giardino che vorrei: i 7 migliori pin della settimana

  • 2 Aprile 2014 alle 16:16
    Permalink

    Bellissima questa tua rubrica! ❤ Sto progettando il mio giardino e voglio pensare anche a inserire alcune di queste piante per le farfalle!! Silvia

    Rispondi
    • 3 Aprile 2014 alle 8:35
      Permalink

      Bene, sono contenta di poter essere utile per ispirare il tuo giardino. Che le farfalle volino tutte da te! a mercoledì 🙂

      Rispondi
  • 3 Aprile 2014 alle 8:36
    Permalink

    grazie Helena, che ci sia una farfalla per ogni fiore del tuo giardino!

    Rispondi
  • 5 Aprile 2014 alle 7:37
    Permalink

    Bellissime le Budleje per attirare le farfalle. In giardino ne ho 2 piante con fiori lilla e bordeaux e credo ne agiungerò un altra di un altro colore per fare un cespuglione unico. Il suolo argilloso le fa crescere piano ma quest'anno promettono bene. Vicino alle budleje ho piantato del finocchio selvatico che è la pianta ospite per i bruchi di macaone e l'anno scorso ha ospitato diversi bruchi che sono stati debitamente fotografati 🙂 Ciao Ele

    Rispondi
    • 7 Aprile 2014 alle 6:47
      Permalink

      Non sapevo che il finocchietto piacesse ai macaoni, l'ho seminato qualche anno fa per il puro gusto di mordicchiare i fusti più teneri ogni tanto ed aggiungerlo in qualche piatto per il suo profumo…che bello non si finisce mai d'imparare!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *