Brrr… brrr …brrr…alle 6.45 di questa mattina il termometro segnava – 3° e sono diversi giorni che devo raschiare il gelo dai vetri della macchina prima di partire per andare al lavoro.

Eppure i nasturzi, cresciuti all’improvviso da semi che avevo interrato nelle balconiere e poi dimenticato, sono lì che resistono imperterriti.

Un urlo di sole caldo sale prepotente e spavaldo dal mucchio di foglie che quasi soffocano le viole stupite di avere compagni così insoliti ed esuberanti. Da dietro i vetri mi godo questo irragionevole giallo come un generoso regalo che scalda umore e cuore. Ed ora è qui a fare altrettanto per tutti quelli che arriveranno su questa pagina 🙂

i nasturzi calorosi
Tag:                                     

5 pensieri su “i nasturzi calorosi

  • 29 Novembre 2011 alle 13:39
    Permalink

    strani miracoli verdi!!! Anche una mia amica (ma qua la temperatura è ben altra…) ne ha il terrazzo pieno.
    buona e solare giornata caro giardino
    simonetta

    Rispondi
  • 29 Novembre 2011 alle 17:09
    Permalink

    Ma che meraviglia ! grazie per questi gioiosi e coloratissimi nasturzi:))

    Rispondi
  • 30 Novembre 2011 alle 10:42
    Permalink

    Splendidi! I nasturzi sono stupendi in autunno, con le loro foglione grandi che quando piove essendo impermeabili lasciano qualche goccia ad asciugare al sole…..stupendi! Se li hai sotto una veranda potrebbero resistere, diversamente attenta al gelo che li brucia, è successo anche a me lo scorso anno, ma poi si sono ripresi più belli e forti di prima.
    Ci sono sempre bellissime novità dal tuo giardino! Un abbraccio cara!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *