Gaura lindheimeri - un giardino in diretta
Gaura lindheimeri – un giardino in diretta

Sono almeno un paio di anni che ho messo in giardino una pianta di Gaura lindheimeri. La vedevo bene a vestire la base della rosa rampicante Palais Royal, magari mescolata a qualche fioritura spontanea come quella della Scabiosa columbaria.


Tutti dicono che la Gaura lindheimeri, compreso il vivaista che me l’ha venduta, sia di facilissima coltivazione, una di quelle piante che sono il sogno dei giardinieri pigri come me perchè la devi solo piantare al sole, o anche in mezz’ombra, e te la puoi dimenticare.

Fiorisce da giugno- luglio fino a settembre – ottobre senza interruzione, resistendo senza problemi anche alla siccità. Nella brutta stagione, come molte erbacee perenni, scompare la parte aerea per tornare, poi, a primavera con le sue foglie verde scuro e steli rossastri.

Altra caratteristica che la fa amare dai giardinieri pigri è la sua grande capacità di propagarsi, sia per seme che per espansione dei cespi.

Ne esistono diverse varietà che determinano il colore dei fiori che va dal bianco al rosa, anche molto acceso. L’altezza dei fusti dei fiori raggiunge i 50-70 cm, rendendola adatta ad occupare una posizione di sfondo in una bordura di erbacee.

Tutto questo in teoria, mentre nel mio giardino, a due anni dall’impianto, si è soltanto ampliato un pò il cespo iniziale, ma l’altezza dei fiori resta bloccata ad una trentina di centimetri.

Comincio a pensare che esista e mi abbiano venduto una varietà nana…

Gaura lindheimeri, buongiorno giardinieri!
Tag:                                         

4 pensieri su “Gaura lindheimeri, buongiorno giardinieri!

  • 9 Luglio 2015 alle 19:37
    Permalink

    Ma allora anche tu sei una gauriana !
    Le hai mai potate? Anche al piede a ottobre. Oggi ne ho spuntate un paio. Poverine le torturo, e loro si riprendono sempre .

    Rispondi
    • 10 Luglio 2015 alle 9:24
      Permalink

      no, mai potate…le ho semplicemente lasciate fare quello che volevano! Grazie per il consiglio Laura, lo farò senz'altro in autunno. Ma dici che devo tagliarle anche ora, magari dopo la fioritura?

      Rispondi
    • 10 Luglio 2015 alle 20:26
      Permalink

      Fallo tranquillamente se ti sembra che ne abbiano bisogno. Spuntale , sagomale o potale proprio. Anche oggi ne ho potata una che mi soffocava la russelia. E fiorirà di nuovo tra un mesetto, se la bagno come si deve

      Rispondi
    • 14 Luglio 2015 alle 10:50
      Permalink

      ok, ricevuto! procedo con cautela, magari aspetto solo che passi questa assurda ondata di caldo torrido…

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *