garofano dei poeti (dianthus barbatus) - un giardino in diretta
garofano dei poeti (dianthus barbatus) – un giardino in diretta

Cominciano a fiorire i garofani dei poeti (dianthus barbatus)!

Immagino che a molti giardinieri tutto questo entusiasmo appaia eccessivo, a me, invece, questi piccoli bouquet mi fanno tornare allo stupore dell’infanzia, quando non riuscivo a staccare il naso dal loro profumo.

Li coltivava mia nonna su un davanzale, insieme a vasi di basilico esuberante. Un ricordo indelebile. Per questo, quando la scorsa primavera ho visto una piantina striminzita e solitaria in vivaio, l’ho subito portata in salvo nel mio giardino.

Questa varietà si chiama White Sweet William, all’apparenza delicatissima, in realtà molto resistente al freddo e d’estate alla siccità.
Pensavo di non averle destinato il posto giusto, una mezz’ombra luminosa, tra le foglie dell’alchemilla mollis, ma ormai è alla seconda stagione di fioritura e non sembra che se ne lamenti.

Spero proprio di riuscire a moltiplicarla, per seme o per talea, ancora non so, ma ne voglio di più!

garofano dei poeti (dianthus barbatus), buongiorno giardinieri!
Tag:                                             

4 pensieri su “garofano dei poeti (dianthus barbatus), buongiorno giardinieri!

  • 24 Giugno 2015 alle 12:08
    Permalink

    Dovrebbero autoseminarsi credo,l'aiuola della vecchia casa ne era piena,ogni primavera rispuntavano senza dover fare nulla.Fantastici!

    Rispondi
    • 9 Luglio 2015 alle 9:34
      Permalink

      E' proprio quello che spero, Giuliana! Lo sai che mi piacciono le piante autonome ed indipendenti 😉

      Rispondi
    • 9 Luglio 2015 alle 9:44
      Permalink

      Hi Jack! I took a walk in your garden: beautiful photos and wonderful landscapes! thanks for sharing 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *