fiori di settembre - cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica) - un giardino in diretta
fiori di settembre – cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica) – un giardino in diretta

Fioritura straordinaria!!! Oggi ho scoperto questo piccolo gruppo di fiori sull’arbusto chiamato cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica)Occupa un lato della scaletta che porta al piano superiore del giardino. 

Normalmente questi fiori compaiono in primavera (qui nei primi giorni di aprile) prima che spuntino le foglie, anche degli altri arbusti. 
E’ un’esplosione di colore che riempie di gioia il cuore dei giardinieri, stufi ed annoiati dal lungo inverno. Un po’ come fa il giallo dorato della forstizia.Il suo nome Chaenomeles japonica deriva dal greco “chainein” e “melon” e significa “frutto che si taglia in due”. E’ conosciuto anche come Fior di pesco o Cotogno giapponese perchè è un arbusto che arriva nei nostri giardini dall’Asia: Cina, Giappone e Corea, come varietà da fiore del melo cotogno. 

 
Per la sua duttilità rispetto alle potature il cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica) viene spesso usato nella creazione di bonsai dove viene esaltato il colore del tronco e la piccola dimensione delle foglie.

 
Se ne vuoi avere un esemplare nel tuo giardino, questo è il momento giusto per scavare una bella buca in una posizione molto soleggiata. Nel terriccio va mescolato un modica quantità di stallatico, comodo quello pellettato, e poi lo si innaffia, in caso non piovesse abbastanza, con regolarità fino alla suo completo attecchimento, cioè fino all’autunno successivo all’impianto. Non soffre ne’ il caldo, ne’ il freddo: resiste fino a -15°! 
 
In autunno, invece, se la fioritura è straordinaria, è normale che il cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica) si riempia di piccoli frutti simili a piccole mele. 

Questi bei frutti gialli contengono una notevole quantità di pectina, un gelificante naturale, e per questo possono utilizzati per addensare le marmellate. 

Da quanto ho letto, un frutto o due per ogni Kg di frutta sono la dose ideale. 
Lo sperimenterò e poi, magari ti racconto. E’ la prima volta che il mio arbusto di cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica) mi regala ben due frutti!

frutti di settembre - cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica) - un giardino in diretta
frutti di settembre – cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica) – un giardino in diretta
fiori di settembre: cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica)
Tag:                                 

4 pensieri su “fiori di settembre: cotogno del Giappone (Chaenomeles japonica)

    • 1 Ottobre 2015 alle 7:09
      Permalink

      sì, infatti, è una di quelle piante che nei giardini delle nonne non mancava mai proprio perchè regalavano fiori e frutti senza chiedere cure in cambio…ah la saggezza dei nonni, quasi quasi la copio! ciao Novella 😉

      Rispondi
  • 1 Ottobre 2015 alle 16:31
    Permalink

    Vedere dei "fior di pesco"(come li chiamava mia mamma) fioriti a fine Settembre non mi era mai capitato.Non sapevo che i frutti erano edibili e adatti come addensanti per le marmellate…ci sorprendi sempre!!! 🙂

    Rispondi
    • 14 Ottobre 2015 alle 10:55
      Permalink

      se c'è una cosa che mi piace fare Giuliana è leggere di piante, fiori e frutti ed è così scopro curiosità e novità. Proprio come te che passi di qui 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *