02 i fiori della settimana - gennaio - un giardino in diretta

Riprendere il solito ritmo, dopo le vacanze di Natale, è stata durissima. Non avevo voglia di fare nulla, perfino lavarmi i denti mi era fastidioso. C’è che mi sento in trappola, come se i giorni che sto vivendo fossero di un altro. Mi fa rabbia, tanta, non poter fare quello che mi pare ed obbedire, invece, a mille doveri. Certo, lo so, sono frutto delle mie responsabilità e cerco in ogni modo di riportare i miei piedi per terra, trascinandomi dietro anche la testa. Il cuore, come si sa, è decisamente più complicato imbrigliarlo e per non farlo sussultare l’ho narcotizzato con un distillato di scetticismo, sarcasmo ed altre erbe amare. Nonostante ciò, mi ritrovo ad urlargli in continuazione: “Zitto tu che non capisci niente!” Difficile, in queste condizioni, condurre le giornate serenamente. Neanche uscire in giardino mi è stato di gran sollievo. E questo è davvero grave, oltre che strano. 

02 i fiori della settimana - gennaio - un giardino in diretta (1)
« 1 di 6 »

Di solito, quando ho bisogno di respirare profondamente e riprendere le misure con il mondo, un giretto anche di pochi minuti nei miei 100 mq. funziona alla grande. Le piante, il cielo, la terra sono le coordinate perfette per posizionarmi sul grafico della giornata. Durante questa settimana, invece, ogni volta che ci ho provato, sono tornata indietro, respinta dall’ansia di tutti i lavori che non ho fatto in autunno. 

Solo ora che rivedo le foto scattate in questi giorni all’elleboro fetido, ai rami selvatici della rosa canina, alla gemma gonfia di un’ortensia , capisco che, in realtà, ci sono stati dei bei momenti di pace. Non li ho apprezzati perché sarei voluta essere altrove, magari in montagna, sulla neve.

Mi basterebbe fare pochi chilometri per esserci, non dovrei scomodare nessuna agenzia di viaggi per realizzare questo desiderio di silenzio, di vento, di freddo. In teoria, nel giro di mezz’ora, anche adesso, potrei salire fino ai 2000 s.l.m. di Campo Imperatore. Invece no. Devo essere qui, con i piedi piantati su questo parquet a guardare dal balcone la montagna, la neve, la libertà.

Questa sesta puntata del diario del giardino e del suo giardiniere, scritto in diretta, puoi sfogliarlo on line o scaricarlo seguendo questo link.  Ho aggiunto altre cinque canzoni alla colonna sonora di questo appuntamento, le trovi elencate nella playlist  “TDKC60“ che trovi nel mio canale Youtube.
Seguimi durante la settimana sulla pagina Facebook Un giardino in diretta e sul profilo ungiardinoindiretta di Instagram, oppure torna qui sabato prossimo. 

Immagini collegate:

i fiori della settimana (8 – 12 gennaio 2018)
Tag:                                     

2 pensieri su “i fiori della settimana (8 – 12 gennaio 2018)

  • 13 gennaio 2018 alle 19:39
    Permalink

    Bonjour Donatella .J’ai le même esprit en période des fêtes et je regarde le jardin derrière les carreaux .En cette période de grisaille le cœur n’y est pas tellement non plus point de soleil depuis le 1 janvier à ce jour 2 heures 12 minutes de soleil c’est dire .Je vais regarder vos vidéos pour avoir un rayon de soleil ..
    Belle semaine à vous au jardin ou en balade .
    Amitié jardinière .
    Emmanuelle

    Rispondi
    • 15 gennaio 2018 alle 11:27
      Permalink

      non mi dire così, ma chere che mi intristisco di più. Non pensare al tempo che fa, ma a quello che ti piace fare e fallo! E’ questo il ritornello che cerco di far risuonare nella mia testa, a volte funziona, a volte no, si sa, ma meglio provarci. O no?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *