04 i fiori della settimana - gennaio - un giardino in diretta

Sono un giardiniere pigro, ormai lo sai, e lo divento sempre di più, ma quando finisce Gennaio inizia puntuale e provocante la voglia di sfogliare cataloghi e fare nuovi acquisti. Per quanto mi sforzi di resistere alla tentazione di allargare la famiglia di piante che abitano questo giardino, alla fine mi ritrovo a scavare nuove buche. E le buche, mannaggia, sono faticose, molto faticose, ogni anno più faticose. 

Mi piacciono le rose, però con la loro coltivazione sono partita con il piede sbagliato in questo giardino. Affascinata dalla loro purezza e dalle loro lunghe storie ho cominciato la difficile arte di farle felici da quelle cosiddette “rose antiche”.  Belle nei racconti dei giardinieri esperti, stra-belle nelle foto dei cataloghi, ultra-belle nei miei sogni di giardiniere della domenica. Peccato che abbiano il maledetto vizio di fiorire una sola volta e mi lasciano a bocca asciutta per tutto il resto dell’anno ed invidiosa di altri giardini nei dintorni, meno sofisticati certo, ma fioriti.

04 i fiori della settimana - gennaio - un giardino in diretta
04 i fiori della settimana - gennaio - un giardino in diretta
« 1 di 6 »

Questo mio voler fare a meno dell’ “ibridazione”, del lavoro paziente e competente di giardinieri innovatori che hanno ricercato e coltivato i geni della “rifiorenza”, alla fine mi ha punito ad ammettere che le rose “paesaggistiche”, quelle che si usano tanto nelle aiuole urbane e che fanno buona compagnia alle siepi di lauroceraso, sono comode per i giardinieri pigri come me e, dunque, le più adatte al mio giardino.  

Mi arrendo alla pigrizia senza ritegno: non rinuncio ancora alla fissazione per le rose bianche, ma comprerò almeno un paio di rose “Iceberg” e se riesco anche delle White Knock Out per la quali leggo che si raccomanda, a fine inverno, una severa potatura “meccanica”. 

Ora vado a scavare buche profonde, come si conviene alle rose, e spero siano le ultime per le mie braccia che si lamenteranno per tutta la settimana, già lo so.

Questa 8° puntata del diario del giardino e del suo giardiniere puoi sfogliarlo on line o scaricarlo seguendo questo link.  Trovi anche altre cinque nuove canzoni nella colonna sonora di questo appuntamento, nella playlist  “TDKC60“ pubblicata nel mio canale Youtube.
La storia continua, seguimi durante la settimana sulla pagina Facebook Un giardino in diretta e sul profilo ungiardinoindiretta di Instagram, oppure ci ritroviamo  qui sabato prossimo.

Immagini collegate:

i fiori della settimana (22 – 26 gennaio 2018)
Tag:                                                 

Un pensiero su “i fiori della settimana (22 – 26 gennaio 2018)

  • 27 gennaio 2018 alle 23:58
    Permalink

    Molto bello sfogliare i fiori della settimana. Le rose sono anche per me una grande passione, quest’anno devo acquistarne un paio ma non so decidere. Di rose iceberg ne ho due ma non sono generose nella fioritura, sicuramente ho sbagliato posizione. Nel mio giardino la scorsa estate si è seccata una rosa per me stupenda la banksiae lutea, enorme si era arrampicata su un albero di acacia-albizia che dopo 30 anni si è seccato e si è portato via la mia rosa !!! Molto bella anche la White Knock Out. Buona notte cara giardiniera.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *