Mughetto (convallaria majalis)

Sono giorni che litigo con la geometria di una curva per realizzare un nuovo vialetto che giunga allegro e contento fino alle scalette. Vorrei riutilizzare i mattoni restati interi della precedente pavimentazione del patio smontata la scorsa estate, ma hanno un formato poco adatto alla realizzazione dell’idea che ho in testa. Provo, allora, combinazioni alternative e li dispongo a terra per vedere l’effetto che fa. Sono pesanti ed antipatici e mi stremano nello spirito e nel corpo. Mi arrendo e mi siedo a terra per riprendere fiato e cercare da un’altra prospettiva qualche spunto per una soluzione, anche se di compromesso. Così, all’improvviso, su questo improbabile orizzonte, spunta nel verde scuro un filo di perle bianche: il mughetto di Marie Helene! Erano anni che lo aspettavo. Si era palesato la prima stagione dopo l’impianto e raramente, poi, aveva ripetuto il suo magnifico candore. Anche lui, evidentemente, preferisce fare senza di me. Per fortuna. Indisturbato ha replicato accanto a sè altri giovani virgulti e se la ride della mia testardaggine. Come dargli torto?

e questo?
Tag:                                 

6 pensieri su “e questo?

  • 11 Maggio 2011 alle 19:06
    Permalink

    Arrivo da Delia e Tiziana in questo meraviglioso luogo!
    Complimenti per la dolcezza con la quale accompagni le immagini!
    Buona serata e piacere di conoscerti!
    Monica

    Rispondi
  • 12 Maggio 2011 alle 7:50
    Permalink

    buongiorno, monica! sei tu che realizzi quelle cosine così tenere che ho visto dalle trecivette? allora i complimenti sono tutti tuoi!

    Rispondi
  • 18 Maggio 2011 alle 10:18
    Permalink

    il gelo di quest'inverno ha portato via con sè i miei piccoli e adorati mughetti, io li ho potuti solo ricamare ma ecco ma..ci riprovo! e anche con blogger visto che si è portato via il mio primo commento qui nei giorni scorsi!
    E' bellissimo ed incantevole questo luogo, molto diverso e adoro i racconti con i quali accompagni le immagini!
    Buona giornata Monica

    Rispondi
  • 18 Maggio 2011 alle 13:21
    Permalink

    buona giornata a te, Monica! …alla faccia di blogger, ti rinnovo i miei complimenti per quelle tue adorabili opere d'arte che ho visto dalle tre civette! tiè ;))

    Rispondi
  • 28 Maggio 2011 alle 20:51
    Permalink

    Chi fa questi bellissimi dipinti, immagini o disegni, non so come chiamrli? sono molto ammirata. MI piace il tuo stile, mi ci riconosco , leggerò un altro pò..

    Rispondi
  • 29 Maggio 2011 alle 8:19
    Permalink

    grazie Vitamina! sono contenta che ti piacciano i miei "acquerelli sintetici", così mi piace definirli. Sono foto scattate nel mio giardino elaborate con diversi software per il fotoritocco. Non dipingo più da secoli e mi manca. Questo metodo, però, mi dà la possibilità di "dipingere" anche nei miei ridottissimi spazi di tempo libero…e mi regalano piccole, ma preziose soddisfazioni 😉

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *