in diretta dal giardino su radio novella 2000

Oggi, alle 14.00, si va in onda in diretta su Radio Novella 2000, ospite dell’ Open Space di Carlotta.

Mi puoi ascoltare, oltre che sulle frequenze FM della radio, anche in streaming collegandoti a questo indirizzo: click! 🙂

Ti parlerò della pianta che ho scelto per i vasi del patio nel mio giardino e delle sue amiche che mi terranno compagnia nella bella stagione.

Poi, ti suggerisco un modo per preparare un diserbante efficace con ingredienti casalinghi.

Liberarti delle erbacce che crescono tra la ghiaia del vialetto o dove proprio non vorresti vederle sarà facilissimo e non inquinante.

diserbante naturale fai da te - un giardino in diretta
diserbante naturale fai da te – un giardino in diretta

Qualche anno fa, ho deciso di realizzare un vialetto che conducesse dal patio alla scala che collega la parte inferiore del giardino alla porzione del livello superiore.

Ero felicissima del risultato, anche perchè regalava una bella prospettiva al mio giardino microscopico, fino a quando non mi sono resa conto che si aggiungeva anche un altro lavoro alla lista delle cose da fare.

Tra un mattone e l’altro c’è uno strato di ghiaia che immaginavo sufficiente per scoraggiare l’attecchimento di qualsiasi pianta. Invece, no! Tutte le erbacce del mondo si condensano proprio nelle fughe ghiaiose del vialetto e ne rovinano l’aspetto ordinato e pulito.

Come sai, cerco di evitare al massimo l’uso di chimica inquinante nei miei 100 mq e mi sono messa alla ricerca di un metodo efficace e naturale per eliminare queste erbacce fastidiose, anche se solo alla vista.

Cosa serve

  • 5 l. di acqua
  • 1, 5 l. di aceto di vino
  • 1 kg di sale da cucina

Come si prepara

Si scaldano i 5 litri di acqua in una pentola, si aggiunge il sale e si mescola per farlo sciogliere.
Una volta sciolto il sale, si toglie la pentola dal fuoco e si aggiunge il litro e mezzo di aceto di vino.

Se vuoi preparare una quantità diversa da questa che ti suggerisco, tieni presente che le proporzioni sono 1/5 per sale ed acqua, mentre l’aceto deve essere presente per un 30% rispetto all’acqua.

Come si usa

Una volta preparato questo miscuglio, per me è comodo metterlo dentro il vaporizzatore a pompa che uso anche per distribuire altre cure alle mie piante, ma puoi utilizzare anche quelli dei prodotti per la pulizia della casa, opportunamente lavati.

Conviene distribuire questo preparato quando il terreno è asciutto e, in caso di pioggia, il trattamento va ripetuto.

Fai attenzione a dove lo spruzzi perchè ne’ il sale, ne’ l’aceto sono capaci di distinguere le piante di cui ti vuoi liberare da quelle che ami!

Per le erbacce del mio vialetto è perfetto perchè lo spruzzo esattamente tra le fughe dei mattoni, sulla ghiaia. Facile no? Fammi sapere se lo usi che effetto fa!

a martedì prossimo…
 
diserbante naturale fai da te
Tag:                                     

4 pensieri su “diserbante naturale fai da te

  • 12 maggio 2015 alle 12:10
    Permalink

    Hai una bella voce che non mi aspettavo. Ma radio novella è di Milano ? Mi sto divertendo moltissimo ad ascoltarti, calma e spiritosa accanto all'entusiasmo (forzato) della conduttrice. Per me la voce è importante, e ora mi sembra di conoscerti molto meglio. Ciao

    Rispondi
    • 14 maggio 2015 alle 8:40
      Permalink

      Non sai quanto mi faccia piacere avere un contatto con te più "umano", anche se solo per pochi minuti…grazie per quello che dici, un abbraccio grande da qui fino a te!

      Rispondi
  • 12 maggio 2015 alle 12:52
    Permalink

    Anche oggi diretta piacevole ed interessante,peccato solo che e'un po'breve…con tutte le cose che avresti da dire!!!Mi sto appuntando su un taccuino carino un po' vintage tutte le tue ricettine fai da te per la cura del giardino…:)giuliana

    Rispondi
    • 14 maggio 2015 alle 8:42
      Permalink

      Non sai che darei per vedere il tuo taccuino vintage! Pochi minuti, ma tutte le settimane, fanno comunque un sacco di cose da dire, o no Giuliana? ti adoro smack!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *