tulipani – aprile 2009

“1. Se non conosci il tuo terreno non fai giardinaggio. Ah, parole sante!…” Comincia così il libro che in questo momento mi aspetta la sera sul comodino. Scorse queste parole, ho interrotto la lettura. La saggezza di un maestro lascia impronte profonde anche con poche sillabe ed apre la mente a nuove riflessioni. La verità di questa affermazione è indiscutibile, ma non posso fare a meno di calare questa affermazione nella mia esperienza ed aggiungere che non basta conoscere il terreno per fare giardinaggio: è necessario conoscere il territorio. Sapevo che il mio terreno fosse argilloso, ma ignoravo che le piante che coltivavo affondassero le loro radici su una faglia sismica. Adesso, lo so. Quella notte, inoltre, la Terra segnò una linea lunga chilometri, chiamata tecnicamente faglia cosismica, di cui 12 metri appartengono al mio giardino. Ecco, secondo me, essere consapevoli anche della geologia del proprio terreno è indispensabile per fare giardinaggio: restituisce le coordinate e le misure adeguate del giardiniere nei confronti della Terra.

conosci il tuo terreno?
Tag:                                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *