Cicerchione (Lathyrus latifolius L.) - un giardino in diretta
Cicerchione (Lathyrus latifolius L.) – un giardino in diretta

Che nome buffo per un fiore così bello: Cicerchione (Lathyrus latifolius L.)! E’ una delle sorprese che il giardino mi regala quando lascio fare alla natura e alla mia curiosità.

Avevo notato dei lunghi fusti con foglie molto particolari che strisciavano fuori da un’aiuola e, anche non sapendo cosa fossero, non li ho estirpati e li ho lasciati crescere per vedere cosa ne saltava fuori.

Ieri sera, al termine di quei fusti, ho trovato questa meraviglia di fiori che mi hanno permesso di capire finalmente di che pianta si tratta.

E’ un’erbacea perenne con rizoma legnoso da cui ogni anno si sviluppano fusti fioriferi e fusti sterili molto robusti. Si allungano da 1 a 3 metri di lunghezza, con portamento strisciante oppure rampicante. Si diffonde in mezzo ai cespugli, o nei prati incolti, dalla zona costiera a quella montana, fino a 1200 m., dell’Europa meridionale.

Resiste a temperature molto rigide (anche – 24°), si adatta a tutti i terreni, ma prolifica meglio in quelli argillosi e sassosi, ed è indifferente all’esposizione della luce.
Ancora una volta, penso di aver fatto bene a non strappare questa erbaccia, non credi?

Cicerchione (Lathyrus latifolius L.), buongiorno giardinieri!
Tag:                                         

Un pensiero su “Cicerchione (Lathyrus latifolius L.), buongiorno giardinieri!

  • 16 Giugno 2015 alle 17:51
    Permalink

    Credo tu abbia fatto benissimo! Non sapevo fosse una perenne! Buono a sapersi direi 😀

    Grazie delle info! Buona settimana 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *