boccioli di Aquilegia (Aquilegia vulgaris) - un giardino in diretta
boccioli di Aquilegia (Aquilegia vulgaris) – un giardino in diretta

Io non so dire questa mattina quanta felicità provo a guardare i boccioli di questa Aquilegia (Aquilegia vulgaris). Magari, a qualcuno potrà sembrare esagerato parlare addirittura di felicità per una fioritura, ma in tutta onestà, in questo caso, è l’unico termine che trovo appropriato.

La prima soddisfazione è sapere che questi fiori pronti a sbocciare sono il risultato di una delle mie semine della scorsa primavera.  Nonostante i ripetuti tentativi, ancora non sono molto capace a coltivare una pianta partendo dal seme ed i risultati sono stati spesso deludenti, se non assenti.

Questa volta, però, i semi di questa aquilegia avevano prodotto due belle piante che, messe in piena terra, poi non erano fiorite. Scopro solo ora che è il suo comportamento abituale: l’aquiegia fiorisce dal secondo anno di vita…ed ora ci siamo!

C’è anche un altro motivo che compone la mia felicità: questi semi sono arrivati nelle mie mani dal giardino di un’amica, un’amica che non ho mai incontrato di persona e che vive a chilometri e chilometri da qui. Ricordo ancora l’emozione di quel giorno di agosto 2011, quando arrivò la busta piena di piccoli tesori.

Lo so, potresti dire che queste sono solo storie da giardinieri, anche un pò matti. A me piace pensare e riflettere su come un piccolo seme abbia attraversato la mia vita in questi ultimi quattro anni e sia arrivato a regalarmi un momento di felicità proprio questa mattina. Sì, ora vado subito a dare il buongiorno, con questa foto, alla mia amica che non ho mai incontrato di persona e che vive a chilometri e chilometri da qui.

Aquilegia (Aquilegia vulgaris), buongiorno giardinieri!
Tag:                                             

4 pensieri su “Aquilegia (Aquilegia vulgaris), buongiorno giardinieri!

  • 6 Maggio 2015 alle 16:38
    Permalink

    E'una gran bella storia questa di semi che uniscono due giardini di due amiche lontane.Ancora una volta piccoli gesti danno grandi emozioni ….tra anime speciali! :)giuliana

    Rispondi
    • 7 Maggio 2015 alle 8:36
      Permalink

      Il fatto che mi commuove e che continua a stupirmi è quando gli scambi intangibili della rete si trasformano in accadimenti reali. Ci siamo così rapidamente abituati a comunicare sulla rete, senza però avere, allo stesso tempo, la piena consapevolezza che dietro una tastiera ci sono persone, dita, pensieri, sentimenti e semi 🙂

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *