i gioielli di gio - 8 marzo fatto a mano - un giardino in diretta
i gioielli di Gio – 8 marzo fatto a mano – un giardino in diretta

Siamo al secondo appuntamento con i 7 espositori dell’evento
“8 marzo fatto a mano”, un’occasione per parlarti delle peculiarità dell’operare di ciascuno di loro, dell’originalità dei prodotti che propongono, dei problemi e le soddisfazioni che questo modo di lavorare porta in sè.

Oggi è Giovanni a raccontarci l’opera delle sue mani: Life is memory – i Gioielli di Gio

Giovanni è un sessantenne che vive a Bologna, mi dicono sui colli di Bologna, beato lui.

E ci lavora pure, perchè è lì che ha il suo laboratorio. I suoi materiali sono bottoni, gemelli, monete fuori corso ed altre amenità.

Giovanni riusa quanto ha collezionato nella vita.
Un passato spavaldo nella moda ha lasciato nella sua casa dei sedimenti, delle tracce, degli accumuli. Per questo, i bottoni incastonti nei suoi anelli provengono da campionari anni ’40 e ’50.

i gioielli di gio - 8 marzo fatto a mano - un giardino in diretta
i gioielli di gio – 8 marzo fatto a mano – un giardino in diretta
i gioielli di gio - 8 marzo fatto a mano - un giardino in diretta
i gioielli di gio – 8 marzo fatto a mano – un giardino in diretta

C’è un aereo, nell’immagine del profilo sulla sua pagina facebook, fatto con ago e filo, che gira in tondo alla casa e parla di ripetuti viaggi in India, Thailandia, Indosesia.
E si sa, quando si torna da un viaggio ci sono nuove cose che arrivano, che trovano un posto e lì restano fino a quando non imboccano la strada per il laboratorio di Giovanni.

i gioielli di gio - 8 marzo fatto a mano - un giardino in diretta
i gioielli di gio – 8 marzo fatto a mano – un giardino in diretta

Anche quando va a passeggiare sulla spiaggia, Giovanni, come tanti, si lascia affascinare dalla bellezza di un sasso, lo raccoglie, lo mette in tasca, lo porta a casa, ma lui ne realizza un ciondolo o una lampada mettendo insieme anche il pezzo di legno arrivato sotto le sue mani chissà come.

i gioielli di gio - 8 marzo fatto a mano - un giardino in diretta
i gioielli di gio – 8 marzo fatto a mano – un giardino in diretta

Giovanni ci tiene a precisare che sono tutti pezzi unici, fatti a mano, senza colle e fusioni con attrezzi semplici e antichi. E mi dice: “io non ho macchinari, ma diversi martelli”

i gioielli di gio - 8 marzo fatto a mano - un giardino in diretta 01
i gioielli di gio – 8 marzo fatto a mano – un giardino in diretta
Fili di ottone e alluminio puro tengono insieme un modo di vedere gli oggetti, di rispettare la natura e di ridonare vita a tutto ciò che apparentemente non ci serve più. 
i gioielli di gio - 8 marzo fatto a mano - un giardino in diretta
i gioielli di gio – 8 marzo fatto a mano – un giardino in diretta
Comprese le vecchie ed memorabili 5 lire. Il valore di questo anello, non è certo intrensico nella rarità del materiale, ma nel racconto che questo fa leggere agli occhi di chi lo incontra. E nel divertimento di Giovanni che osserarva i ragazzi che si avvicinano al suo banco espositivo e conoscono per la prima volta la forma delle 5 lire.

All’esposizione “8 marzo fatto a mano” che si terrà il 7 – 8 marzo 2015, Opificio del Gusto, a L’Aquila, Giovanni esporrà una selezione dei suoi gioielli e delle sue memorie riciclate, sarà interessante conoscerlo, vieni anche tu!

libreria la cura - 8 marzo fatto a mano - un giardino in diretta
libreria la cura – 8 marzo fatto a mano – un giardino in diretta
***

Life is memory  – i gioielli di Gio

8 marzo fatto a mano, i gioielli di Gio

2 pensieri su “8 marzo fatto a mano, i gioielli di Gio

  • 26 Febbraio 2015 alle 20:04
    Permalink

    Ma pensa te!Dovevo passare dall'Abruzzo per conoscere una storia cosi'affascinante della mia Emilia!!!Tutte le strade…portano a casa:)giuliana

    Rispondi
  • 27 Febbraio 2015 alle 9:45
    Permalink

    Idem come sopra.Sono di Bologna, faccio mercatini ,sono uscita per vedere Un giardino in diretta ,fino all'Aquila, non davanti a casa e scopro un altro artista.il web ci avvicina.
    Buona giornata
    Laura

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *